MurloCultura 2016 - Nr. 4

L’angolo di Dosolina

di Martina Anselmi

 ARTE DEL RECUPERO

 

La festa di Halloween non fa parte della nostra tradizione ma da un po' di tempo a questa parte è diventata anche da noi un'occasione di divertimento per grandi e piccini che per questa ricorrenza danno sfogo alla propria creatività per inventare travestimenti spaventosi o realizzare decorazioni a tema. Per non farvi trovare impreparati vi suggerisco alcune facili idee.

Il primo progetto è la lanterna fantasma, per realizzarla occorrono:

Lanterne fantasma - L'Angolo di Dosolina

  • Un barattolo di vetro
  • Carta velina bianca (o carta di riso)
  • Cartoncino nero
  • Colla vinilica e pennello
  • Forbici
  • Filo di ferro
  • Candela (tea light)

Rivestire il barattolo di vetro con la carta velina e la colla. Una volta asciutto prendere la misura per ritagliare dal cartoncino nero le sagome degli occhi, della bocca e del naso da incollare nel barattolo. A questo punto si può inserire la candela e l'effetto è assicurato!
La lampada può essere utilizzata a decoro della tavola, sul davanzale oppure appesa all'esterno. Se si vuole appendere la lampada basterà arrotolare attorno all'avvitatura del barattolo del filo di ferro e creare una sorta di maniglia per permettere di appenderla. Per creare altri personaggi basterà cambiare il colore della carta: arancione per Jack O' Lantern o verde per Frankenstein, ad esempio.

Un'altra idea è quella di realizzare un pipistrello porta-caramelle da consegnare ai bambini che si presentano alla nostra porta per il tipico "Dolcetto o scherzetto?"
Per costruire il nostro pipistrello occorre:

Pipistrello portacaramelle - L'Angolo di Dosolina

  • Tubo di cartone (ideale è quello della carta igienica)
  • Cartoncino nero
  • Tempera nera (o colori acrilici)
  • Matita bianca
  • Pennello
  • Forbici
  • Colla

Per realizzare il corpo del pipistrello useremo una tecnica proposta qualche numero fa (MurloCultura n. 6/2015): innanzitutto va schiacciato il tubo e tagliate le estremità ad arco, in modo che si formino due alette a ciascuna estremità dopodiché il tubo va colorato di nero. Sul cartoncino nero si disegna la sagoma delle ali del pipistrello che verranno attaccate sul tubo una volta asciutto. A questo punto si piegano le alette, non prima di aver disegnato occhi e bocca del pipistrello con la matita bianca (va bene anche il bianchetto per cancellare), si inseriscono le caramelle all'interno e non resta che aspettare l'arrivo dei vari zombie, streghette, fantasmi e mostri in cerca di dolciumi!

FacebookTwitterGoogle Bookmarks
Associazione Culturale di Murlo
Sede legale: Piazza Cattedrale - 53016 Murlo (SI)
P.IVA 00808660526