MurloCultura 2019 - Nr. 3-4

Un’opera di Antonio Davì per ricordare Boby

di Annalisa Coppolaro

RICORDI

In ricordo di Boby - Opera di Antonio DavìUn'opera in ferro creata da un artista come lui, Antonio Davì, per ricordare Boby, Roberto Carapelli, che ci ha lasciato un anno fa.
Questa l'idea del Comune di Murlo presentata durante una piccola cerimonia nella Sala Polivalente del Comune, proprio il 31 ottobre, in occasione dell'anniversario della scomparsa del fabbro più amato, del personaggio e dell'uomo che ha lasciato un vuoto in molti di noi qui a Vescovado.
Un evento che ha visto diversi partecipanti tutti emozionati ad ascoltare le parole del sindaco Davide Ricci e degli amici Aldighiero Fini e Luciano Scali, che in vario modo hanno ricordato un uomo amato da tutti, semplice eppure intelligentissimo, preparato, schietto e ad un tempo estremamente colto, simpatico e imprevedibile.
Aneddoti, ricordi, emozioni, e tanta gente con le lacrime agli occhi, poi la presentazione dell'opera che Antonio Davì, il fabbro di Casciano e amico di Boby, ha realizzato per lui, opera simbolica con oggetti che lo rappresentano, due scarponi e due bacchette per Nordic walking. E poi il nome. Un'opera che probabilmente verrà posizionata in un sentiero nei boschi di Murlo che Roberto amava molto.

 

 

Boby - Foto di Alessandro Boletti

Boby (foto di Alessandro Boletti)

FacebookTwitterGoogle Bookmarks
Associazione Culturale di Murlo
Sede legale: Piazza Cattedrale - 53016 Murlo (SI)
P.IVA 00808660526