MURLOCULTURA n. 7/2012

Due murlesi Carbon Free

di Massimo Vivi


Associazione Culturale di Murlo
Torna all'indice


Forni solari di Nicola Ulivieri e Simone bazzottiDue nostri concittadini, Simone Bazzotti e Nicola Ulivieri, sono risultati tra i vincitori del Premio Siena Carbon Free 2015 con il progetto “Forni solari”.
Siena Carbon Free 2015 nasce in continuitÓ con il complesso percorso di sostenibilitÓ ambientale intrapreso dalla Provincia di Siena nel 2001 con l’avvio del Progetto SPIn-Eco (SostenibilitÓ in Provincia di Siena mediante Indicatori Ecodinamici) fondato sull’obiettivo di costituire un bilancio dei gas con effetto serra nel territorio provinciale. In collaborazione permanente con l’UniversitÓ degli Studi di Siena ed in particolare con il compianto prof. Enzo Tiezzi del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche e dei Biosistemi, e sulla base dei risultati ottenuti sul bilancio dei gas serra Ŕ stato avviato nel 2007 il Progetto REGES (Riduzione Emissioni Gas Effetto Serra). Quest’ultimo sviluppo progettuale si Ŕ concluso con la definizione del bilancio della CO2 nel territorio provinciale e succe
ssivamente, nel 2009, sempre in collaborazione con l'UniversitÓ di Siena, Dipartimento di Chimica, Ŕ nato il progetto strategico per la riduzione di questa emissione, causa dell'effetto serra: Siena Carbon Free 2015. L'obiettivo strategico Ŕ appunto quello di azzerare le emissioni di CO2 sul territorio, battendo i tempi stabiliti dalla ComunitÓ Europea, mediante un bilancio delle emissioni e dei riassorbimenti di CO2 effettuato secondo una rigorosa metodologia certificata. La Provincia di Siena lancia pubblicamente la sfida di divenire, entro l'anno 2015, la prima provincia europea (forse anche la prima nel mondo ) con un bilancio delle emissioni certificato avente un saldo pari a zero. Il raggiungimento dell'obiettivo del saldo di bilancio al 2015 richiede un impegno significativo nelle varie macro-componenti relative all'incremento di produzione di energia elettrica e termica da fonti di energia rinnovabili, nell' efficientamento e nel risparmio energetico ai fini della riduzione delle emissioni. Le azioni ed i risultati verso Siena Carbon free 2015 sono stati presentati e discussi nel convegno alla Certosa di Pontignano del 5 e 6 dicembre 2012. Il bilancio certificato delle emissioni dei gas ad effetto serra riferito al 2010 ha dimostrato il raggiungimento di un riassorbimento di CO2 pari al 94% e quindi molto vicino al traguardo, ci˛ significa aver raggiunto gli obiettivi di Kioto con otto anni di anticipo rispetto alla scadenza del 2020. Ma il convegno Ŕ stato anche occasione per assistere alla premiazione dei progetti vincitori del concorso "Siena Carbon Free 2015" meritevoli di riconoscimenti in termini di sostenibilitÓ ambientale, innovazione e uso efficiente e rinnovabile dell'energia. La importante partecipazione al bando dimostra il coinvolgimento e la sensibilitÓ raggiunta all'interno di tutta la comunitÓ sui temi della tutela ambientale in termini di soluzioni e di progetti finalizzati al risparmio energetico ed all'utilizzo di fonti alternative. Ad ogni progetto segnalato Ŕ stata consegnata una targa di riconoscimento e concesso l'uso del marchio Terre di Siena Carbon Free per valorizzare le iniziative e le buone pratiche per l'ambiente e l'uso corretto della risorse quale impegno essenziale per lo sviluppo sostenibile.

Premiazione Siena Carbon Free - foto G. Pizzichi

Simone Bazzotti e Nicola Ulivieri alla consegna del premio di Siena Carbon Free 2015, con il Presidente della Provincia di Siena Simone Bezzini e l’Assessore provinciale all’Ambiente Gabriele Berni (foto di G. Pizzichi).



Torna su