Murlo Cultura 2017 - Nr. 2-3

Raccolta differenziata: anche Murlo dovrà aumentare le sue percentuali

di Martina Anselmi

L'ANGOLO DI DOSOLINA

Come contribuire a recuperare quello che buttiamo e pagare meno tasse...

L'Angolo di Dosolina, nato per dare suggerimenti sul recupero dei rifiuti in maniera creativa, è anche il luogo naturale in cui parlare di rifiuti in senso più ampio e fornire ai cittadini di Murlo, e non solo, un'idea più chiara sul mondo della raccolta differenziata e del riciclo. Iniziamo quindi il nostro viaggio nel vasto mondo dei rifiuti, della raccolta differenziata e del riciclo partendo dall'analisi di alcuni dati che riguardano il nostro territorio.
Secondo i dati dell'Agenzia Regionale Recupero Risorse (ARRR), nel 2015 nel nostro Comune sono stati prodotti 583 kg di rifiuti urbani pro capite (616 se si considerano i soli residenti); la media italiana è stata di 600 kg/abitante, la media della provincia di Siena di 630 kg/abitante. E' un dato in forte crescita rispetto ai 500 kg/abitante che i murlesi producevano nel 2000, mentre la percentuale di raccolta differenziata è ancora ferma al 34,42% (la media senese è di poco più alta: 41,7%); di questo risultato non possiamo andare certo fieri: il nostro Comune risulta, purtroppo, in fondo alla "classifica" dei 36 comuni della provincia di Siena, peggio di noi hanno fatto solo altri 6 Comuni.

Raccolta differenziata Siena - ARPAT
La mappa della raccolta differenziata nei comuni senesi (da ARPAT). Murlo è "arancione", condizione intermedia tra i Comuni "verdi" (che superano il 50% della raccolta differenziata, e quelli "rossi", che sono ancora sotto il 15%.

 

Su quest'ultimo dato va concentrata la nostra attenzione poiché è ben lontano dall'obiettivo del 70% di raccolta differenziata a cui è necessario arrivare nel 2020, come indicato nella Direttiva Europea sui Rifiuti  (2008/98/CE) per non incorrere in sanzioni economiche che, manco a dirlo, saranno a carico dei comuni e quindi dei singoli cittadini.
Questo obiettivo è stato recepito dall'Italia con l'art. 7 del d.lgs. n. 205 del 2010 che ha modificato l'art. 181 del D.Lgs. 152/06, in particolare al comma 1 si legge:

  • entro il 2020, la preparazione per il riutilizzo e il riciclaggio di rifiuti quali, come minimo, carta, metalli, plastica e vetro provenienti dai nuclei domestici, e possibilmente di altra origine, nella misura in cui tali flussi di rifiuti sono simili a quelli domestici, sarà aumentata complessivamente almeno al 50% in termini di peso;
  • entro il 2020 la preparazione per il riutilizzo, il riciclaggio e altri tipi di recupero di materiale, incluse operazioni di colmatazione che utilizzano i rifiuti in sostituzione di altri materiali, di rifiuti da costruzione e demolizione non pericolosi, escluso il materiale allo stato naturale definito alla voce 17 05 04 dell'elenco dei rifiuti, sarà aumentata almeno al 70 per cento in termini di peso.

In altre parole ciò significa che ogni comune deve raggiungere il 70% di raccolta differenziata e che almeno il 50% di questa deve andare in riciclo, ovvero i rifiuti devono essere stati separati correttamente. Da questa ultima considerazione emerge la differenza tra fare la raccolta differenziata e riciclare: la raccolta differenziata viene realizzata dai singoli cittadini ed equivale a separare i rifiuti in casa e conferirli correttamente nei cassonetti, rappresenta quindi la pratica che rende possibile il riciclo, che è invece un processo industriale volto alla realizzazione di nuovi prodotti e che consente di risparmiare preziose materie prime ed energia.
Una raccolta differenziata di qualità è ciò che dà avvio al riciclo, pertanto è fondamentale che venga effettuata con cura e attenzione, seguendo semplici indicazioni che abbiamo cercato di riassumere nelle immagini seguenti.

 

 

 

 



Fonti dei dati
ARRR - Agenzia Regione Recupero Risorse, www.arrr.it
ARPAT - Agenzia Reginale per l'Ambiente della Toscana, www.arpat.toscana.it

FacebookTwitterGoogle Bookmarks
Associazione Culturale di Murlo
Sede legale: Piazza Cattedrale - 53016 Murlo (SI)
P.IVA 00808660526