MurloCultura 2018 - Nr. 3-4

Commemorazione della fine della Grande Guerra

di Annalisa Coppolaro

EVENTI NEL TERRITORIO

Le associazioni si uniscono per celebrare insieme il periodo delle feste

Anche Murlo, nei paesi di Vescovado e Casciano, ha voluto ricordare la fine del primo conflitto mondiale, la Grande Guerra del '15-'18, che costò la vita a circa 17 milioni di persone e lasciò 65 milioni di feriti e mutilati. Una tragedia che ha segnato l'Europa e il mondo per moltissimi anni, e che anche nei nostri centri ha significato perdite e terrore.
Domenica 4 novembre il Sindaco Fabiola Parenti, insieme a don Flavio Frignani e alla popolazione, muovendo dalla Chiesa di San Fortunato a Vescovado, e insieme alle autorità, alle rappresentanze delle associazioni locali e provinciali, si è recata ai Giardini di Via delle Rimembranze, dove, presso il Monumento di Graziano Bernini dedicato alla Grande Guerra, è stato ricordato dal Sindaco quel drammatico periodo della nostra storia. Fabiola Parenti ha ricordato quel drammatico tempo della nostra storia che anche per Murlo ha significato la perdita di vite umane e tantissimo altro.
Anche l'artista Bernini è intervenuto ricordando come sia nato il suo bassorilievo dedicato proprio alla Prima Guerra Mondiale, che rappresenta anche i cipressi che un tempo si trovavano a Vescovado per ricordare i caduti di questo conflitto. Erano presenti i Bersaglieri di Siena che hanno eseguito suggestivi brani con la tromba.
Dopo la bella commemorazione a Vescovado, è stata la volta di Casciano dove Parenti ha parlato del periodo '15-'18, ha incontrato la popolazione e lo scrittore e studioso del territorio Angelo Tassoni, che ha di recente pubblicato Notizie storiche del paese di Casciano e del suo territorio.

 

Commemorazione 4 novembre a Casciano

FacebookTwitterGoogle Bookmarks
Associazione Culturale di Murlo
Sede legale: Piazza Cattedrale - 53016 Murlo (SI)
P.IVA 00808660526